Logo del ParcoLogo del Parco
Condividi
Home » Vivere il Parco » News e comunicati

È partita la pesca del “Bagigino”, un'altra eccellenza delle Valli di Comacchio, l’acciuga Engraulis encrasicolus.

( Comacchio, 29 Giugno 20 )

Con un anticipo di circa 15 giorni rispetto all'annualità 2019, oggi l'Ente Parco ha dato inizio alla pesca del "Bagigino" alla Stazione di pesca di Bellocchio, Valli Grandi di Comacchio

Dopo un'analisi accurata da parte dei biologi e del personale del Parco che ha verificato la qualità del prodotto, sia dal punto di vista biologico che di mercato, è stato confermato idoneo l'avvio della pesca per l'anno 2020.

Il "bagigino", cosi viene chiamata l'acciuga delle Valli di Comacchio, è inserita nell'elenco delle specie allevate in acque interne, da vallicoltura estensiva dal 2010 con delibera della Regione Emilia-Romagna e grazie alle unicità delle caratteristiche biologiche ed ecologiche della specie e dell'ambientante di Comacchio.

Inizio promettente della pesca con un quantitativo di oltre 15 quintali solo nella giornata di oggi, con previsione di continuare sia in qualità che quantità per i prossimi mesi, questo grazie anche all'ottimo stato di crescita registrato per la specie ed alla costante ed accurata gestione delle acque operato per tutto il biennio 2019-2020 in tutto il complesso vallivo.

È partita la pesca del “Bagigino”, un'altra eccellenza delle Valli di Comacchio, l’acciuga Engraulis encrasicolus.
È partita la pesca del “Bagigino”, un'altra eccellenza delle Valli di Comacchio, l’acciuga Engraulis encrasicolus.
 
© 2020 Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità - Delta del Po
C.so Mazzini, 200 - 44022 Comacchio (FE)
Telefono 0533/314003 - FAX 0533/318007
Posta certificata: parcodeltapo@cert.parcodeltapo.it
Pagamenti OnLine PayER
Area riservata - URP - Privacy - Note legali - Elenco siti tematici