Italiano Deutsch English

Bosco Spada

 

L’ambiente
Il Bosco Spada è il relitto di una macchia termofila a leccio, tipica dell’area costiera deltizia, che sorgeva su un cordone paleodunoso denominato Celletta. Attualmente la Celletta è un complesso di terreni, in parte boscati in parte dunoso-sabbiosi, situati in prossimità dell’Abbazia di Pomposa, ad ovest della Statale Romea, a N dell’ex ENAOLI che si sviluppano in senso S-N fino a lambire l’abitato di Caprile. Fino alle bonifiche effettuate dall’Ente Delta Padano, negli anni ’50, tutto il comprensorio denominato Celletta era boscato e rappresentava come il Boscone un lembo residuo del grande Bosco Eliceo.
Dei 9 ha di bosco acquistati dalla Regione Emilia Romagna nel 1987 dal Sig. Natale Scalambra, oltre 1 ha era costituito da bosco adulto e la restante porzione, interessata da terreni agricoli, è stata oggetto fi interventi di forestazione condotti dalla Provincia di Ferrara.

La flora
Il bosco è caratterizzato da un aggruppamento a Quercus robur e Carpinus betulus, ovvero boschi termofili a prevalenza di farnia (Quercus robur), carpini bianco ed orientale (Carpinus betulus e C. orientalis) e leccio (Quercus ilex), accompagnati da specie termofile e specie mesofile. Pregio naturalistico medio.
Sono comunque presenti conifere (Pinus spp.) e latifoglie di basso interesse naturalistico risultato di precedenti rimboschimenti. Nei laghetti interni è presente una vegetazione elofitica tipica di acque dolci (Phragmitetalia), (Corticelli 1999, Matovani e Pelleri 1991)

La fauna
Nessuna priorità importante, nei laghetti interni trovano rifugio alcuni uccelli, fra i quali germani, aironi e gallinelle.

Per visitarlo
Aperto al pubblico.

Tipologia Area boscata
Cartografia CTR 1:25.000 - 187SW
Estensione 9.54.00 ha l’area Bosco Spada, 20.68.15 ha l’area denominata Celletta
Comune Codigoro
Proprietà Regione Emilia Romagna
Gestione ARF e Provincia di Ferrara

Vincoli
Il bosco è limitrofo ai siti denominati “Aree di Abbazia di Santa Maria di Pomposa” ed “Abbazia di Santa Maria di Pomposa” così come individuati dalla L. 1089/1939.
Oasi Naturalistica denominata “Bosco Spada”.
Vincolo ambientale ai sensi della L. 431/1985, disposizioni abrogate dal D.L. 490/1999 attualmente vigente.
Il sito è incluso in parte nella perimetrazione del Parco del Delta, ai sensi della L.R. 27/1988 e dei Piani della Stazione Volano Mesola Goro: Zona B nel 1991 e ulteriore denominazione di Zona B.FOR nel 1997.

NEWSLETTER

Per essere continuamente aggiornati sulle attività dell'Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità - Delta del Po

Iscriviti Cancellati

invia
AREA LEADER

L'Area Leader si estende su un vasto territorio comprendente 19 comuni delle province di Ferrara e Ravenna...

Vedi
MAPPARE IL FUTURO

Il portale scientifico del Parco Delta Po
Conoscere, comprendere e diffondere in "rete" le dinamiche territoriali che si sviluppano in ambiti costieri...

Vedi