Logo del ParcoLogo del Parco
Condividi
Home » Vivere il Parco » News e comunicati

50° anniversario della Convenzione di Ramsar

2 febbraio 1971: firma della Convenzione sulle zone umide di importanza internazionale a Ramsar, in Iran.

( Parco, 01 Febbraio 2021 )

La mission principale della Convenzione è la tutela internazionale delle zone umide mediante la loro individuazione e delimitazione, lo studio degli aspetti caratteristici, in particolare dell'avifauna, e la messa in atto di programmi che ne consentano la conservazione.

Ma quali sono le zone umide identificate dalla Convenzione?

La Convenzione identifica le più importanti aree umide includendo "paludi, acquitrini, torbiere e specchi d'acqua naturali o artificiali, permanenti o temporanei, con acqua stagnante o corrente, dolce, salmastra o salata, incluse quelle fasce marine costiere la cui profondità, in condizioni di bassa marea, non superi i 6 m."

Perché le zone umide sono così importanti?

Le zone umide rappresentano "i serbatoi di carbonio più efficaci sulla Terra, immagazzinandone il doppio rispetto a quello assorbito da tutte le foreste", limitano le emissioni di gas serra, contengono le piogge in eccesso, sono argini naturali contro il pericolo di inondazioni,  grado di assorbire anche le piogge in eccesso arginando il pericolo inondazioni, rappresentano habitat affascinanti, forniscono importanti riserve alimentari, come pesce o riso, sono una fondamentale riserva di acqua dolce utilizzata per le coltivazioni.

Ad oggi i Paesi che hanno sottoscritto la Convenzione di Ramsar sono 168, tra cui l'Italia. Sono stati inclusi 2.209 siti a livello mondiale, di questi 10 sono presenti all'interno del Parco Delta del Po: Valle Santa, Valle Campotto e Bassarone, Sacca di Bellocchio, Punte Alberete, Valle di Gorino e territori limitrofi, Valle Bertuzzi e specchi d'acqua limitrofi, Valli residue del comprensorio di Comacchio (Fattibello, Fosso di Porto, Campo, Lido di Magnavacca ed altri minori), Piallassa della Baiona e territori limitrofi, Ortazzo e territori limitrofi e Saline di Cervia.

Per il 50° anniversario della convezione di Ramsar l'Ente Parco del Delta del Po vuole sottolineare l'importanza di questi siti, ricordando anche che di recente la Comunità Europea ha finanziato 2 progetti LIFE che interessano 2 delle zone Ramsar del Delta del Po: LIFE EEL e LIFE Transfer. Per saperne di più consulta il nostro sito internet http://www.parcodeltapo.it/it/

50° anniversario della Convenzione di Ramsar
50° anniversario della Convenzione di Ramsar
 
Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?Invia segnalazione
© 2021 Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità - Delta del Po
C.so Mazzini, 200 - 44022 Comacchio (FE)
Telefono 0533/314003 - FAX 0533/318007
Posta certificata: parcodeltapo@cert.parcodeltapo.it
Pagamenti OnLine PayER
Area riservata - URP - Privacy - Note legali - Elenco siti tematici - Dichiarazione di accessibilità