Logo del ParcoLogo del Parco
Condividi
Home » Ente » Come fare per...

Sorvolo droni

Regolamento per la disciplina del sorvolo dei droni e degli aeromobili a pilotaggio remoto all'interno del perimetro del Parco del Delta del Po

Approvato con Deliberazione della Giunta Regionale 29 Giugno 2021, N. 1021 e pubblicato sul Burert n.223 del 21/07/2021

Il 29 Giugno 2021 è stato approvato con Deliberazione della Giunta Regionale N. 1021 il PDF Regolamento per la disciplina del sorvolo dei droni e degli aeromobili a pilotaggio remoto del Parco regionale Delta del Po, pubblicato sul Burert n. 223 dell 21/07/2021.
Il Regolamento si costituisce di 9 articoli recanti le disposizioni in materia di sorvolo droni all'interno del perimetro del Parco regionale Delta del Po e 3 allegati (vedi testo integrale di seguito). Oltre che del testo approvato è possibile prendere visione della Carta della regolamentazione per la disciplina del sorvolo dei droni e degli aeromobili a pilotaggio remoto (artt. 4, 5 e 6), in alta definizione.

L'utilizzo di droni e aeromodelli per fini ludici (es. a titolo personale) deve rispettare l'ART. 4 del Regolamento.

L'utilizzo di droni e aeromodelli per fini professionali (es. riprese per documentari) deve rispettare l'ART. 5 del Regolamento.

La procedura per il rilascio delle autorizzazioni necessarie è esplicitata nell'art. 7 del Regolamento e qui riportata:

Art. 7 Richiesta autorizzazioni

1. L'utilizzo di droni e aeromodelli in categoria «aperta» non necessita del rilascio del nulla osta, se effettuato dal 1° agosto al 1° marzo (escluso) e all'interno delle seguenti aree contigue, così come stabilito nel Regolamento per la disciplina delle modalità di rilascio del nulla osta, Allegato I, punti 5.1 lett. g) e 5.2.4.4:

Piano di stazione Sottozone
Volano - Mesola -Goro
PP.AGR*, AC.MAR, PP.SMT
Centro Storico di Comacchio AC.AGR* AC.FLU AC.TEC, AC.MAR
Valli di Comacchio
PP.AGR*, PP.FLU
Pineta di Classe e Saline di Cervia
PP.AGR
Piallasse di Ravenna e Pineta di San Vitale
PP.AGR, PP.AGN, PP.ARE, PP DISCARICA VECCHIA, PP.PIN, PP.PSS
Campotto di Argenta
AC.FLU AC.CAN AC.AGR AC.BOS


2. L'utilizzo di droni e aeromodelli a fini professionali e di ricerca scientifica nelle Zone B, nelle Zone C e nelle Aree Contigue, escluse quelle di cui al precedente comma 1, e secondo quanto disposto dall'art. 5, comma 2 del presente Regolamento, viene autorizzato mediante il rilascio di nulla osta da parte dell'Ente di gestione da richiedere attraverso il modulo di cui all'Allegato 2, che costituisce parte integrante e sostanziale del presente Regolamento

3. Il rilascio del nulla osta di cui al comma 2 del presente articolo è fondato sui criteri indicati all'art. 1, comma 4 e avviene nelle modalità e tempistiche esplicitate agli artt. 15, 16, 21 del Regolamento per la disciplina delle modalità di rilascio del nulla osta.

4. L'utilizzo di droni e aeromodelli in categoria «aperta» a fini ludici, sportivi, professionali e di ricerca scientifica nelle Zone D urbanizzate e all'interno della Sottozona PP.STO del Piano di Stazione Pineta di Classe e Saline di Cervia non necessita il rilascio del nulla osta dell'Ente di gestione come stabilito nel Regolamento per la disciplina delle modalità di rilascio del nulla osta, Allegato I, punto 6.8.

5. Nelle Riserve Naturali dello Stato (RNS) incluse nella perimetrazione dei Piani di Stazione dell'Ente di gestione, la regolamentazione dell'utilizzo di droni e il rilascio delle autorizzazioni è di competenza dell'organo gestore della Riserva Naturale dello Stato.

6. Nell'ambito dei siti Rete Natura 2000 all'interno del perimetro definito dai Piani di Stazione, valgono, qualora più restrittive le norme nazionali e regionali relative alle Misure Generali e Specifiche di Conservazione e ai Piani di Gestioni dei siti.

7. L'utilizzo di UAS in categoria «specifica» e in categoria «certificata» così come disciplinate dal Regolamento (UE) 2019/947, è vietato nelle zone di cui all'Allegato I; nelle restanti zone necessita il rilascio del nulla osta dell'Ente di gestione così come disciplinato dalla LR 6/2005 e della procedura di Valutazione di Incidenza qualora ricadente all'interno di siti Rete Natura 2000.

Si riporta di seguito l'PDF Allegato 2 - Modulo di richiesta di nulla osta per autorizzazione al sorvolo con drone per motivi di pubblica sicurezza, ricerca scientifica ed esigenze professionali, ed il PDF Modulo di pre-valutazione di Incidenza in caso vengano coinvolti Siti Rete Natura 2000.
Si ricorda che il rilascio del nulla osta e/o Valutazione di Incidenza è soggetto al pagamento dei diritti di segreteria (info: www.parcodeltapo.it/it/pagina.php?id=101) e alla marca da bollo di 16,00 €, salvo esenzioni.

E' possibile scaricare la Carta della regolamentazione per la disciplina del sorvolo dei droni e degli aeromobili a pilotaggio remoto in cui sono riportate le restrizioni per il sorvolo (PDF pdf -mappa).


(foto di: Archivio Ente Parchi e Biodiversità Delta del Po)
Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?Invia segnalazione
© 2021 Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità - Delta del Po
C.so Mazzini, 200 - 44022 Comacchio (FE)
Telefono 0533/314003 - FAX 0533/318007
Posta certificata: parcodeltapo@cert.parcodeltapo.it
Pagamenti OnLine PayER
Area riservata - URP - Privacy - Note legali - Elenco siti tematici - Dichiarazione di accessibilità